ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Stop all'esodo dei baby-jihadisti. Dalla Francia un piano di prevenzione

Lettura in corso:

Stop all'esodo dei baby-jihadisti. Dalla Francia un piano di prevenzione

Dimensioni di testo Aa Aa

Dalla Francia un primo paletto per provare ad arginare il fenomeno dei giovani che lasciano l’Europa per andare a gonfiare i ranghi della djihad. Indotto da numeri che definisce “in allarmante crescita”, il governo di François Hollande ha annunciato un pacchetto di misure di dissuasione, repressione, ma soprattutto prevenzione.

“I minori che ci verranno segnalati dai genitori – spiega il Ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve – saranno anzitutto inseriti nel database del Sistema informativo Schengen, in modo che tutti i paesi dell’Unione possano attivarsi per impedir loro di lasciare l’Europa”.

I dettagli del progetto sul sito del governo francese

Appena pochi giorni fa, l’Interpol ha iscritto sulla lista delle persone scomparse due adolescenti austriache di appena 15 e 16 anni, svanite da Vienna il 10 aprile, dopo aver postato su Facebook delle foto in cui brandivano fucili d’assalto e si descrivevano come al servizio della guerra santa.

La scheda dell'Interpol su Samra Kesinovic

... e quella su Sabina Selimovic

Secondo dati ufficiali, una schiacciante maggioranza delle oltre 700 persone reclutate solo in Francia dalla djihad, si sarebbe diretta in Siria.