ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Via libera di Hezbollah. Viveri e speranza all'enclave libanese in Siria

Lettura in corso:

Via libera di Hezbollah. Viveri e speranza all'enclave libanese in Siria

Dimensioni di testo Aa Aa

Il via libera di Hezbollah consente di riportare viveri e speranza al villaggio isolato dai fedeli di Bashar Al Assad.

Collegata al Libano da una sola striscia di terra di una ventina di chilometri, l’enclave di Tfail era stata prima bombardata dalle forze di Damasco e poi accerchiata da elementi del movimento sciita libanese che sostiene il presidente siriano.

E’ per questo che tra le parole del coordinatore degli aiuti umanitari Mohammad Khair trova subito spazio una rassicurazione per gli abitanti: “Ai residenti di Tfail – dice – voglio anzitutto far sapere che tutti i villaggi circostanti sono con loro”.

L’invio del convoglio segue di un giorno la promessa del Ministro degli interni libanese di aprire un corridoio umanitario. Pacchi alimentari, coperte e carburante, fra i generi fatti pervenire a Tfail, insieme a medicinali e a un ospedale da campo.