ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sorpasso del centro-destra ad un mese dalle elezioni europee

Lettura in corso:

Sorpasso del centro-destra ad un mese dalle elezioni europee

Dimensioni di testo Aa Aa

Ad un mese dalle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo i sondaggi danno nuovamente in vantaggio il centro-destra con 13 seggi in piu’ del centro-sinistra.

I risultati delle urne saranno determinanti per scegliere il prossimo presidente della commissione europea. Il centro-destra propone come candidato Jean Claude Juncker, ex-premier del Lussemburgo, veterano della politica europea, il centro-sinistra schiera invece l’attuale presidente del parlamento europeo Martin Schulz.

Si tratta di personalità che non sono necessariamente note al grande pubblico, spiega David O’ Leary, un esperto che ha analizzato le tendenze nei 28 stati dell’Unione europea:

“Non credo che questa novità dei candidati sia stata assorbita dai media nazionali e penso che l’opinione pubblica non ne sappia molto dei candidati leader. Se le formazioni europee attribuiscono la loro crescita ai loro candidati alla commissione, è molto probabile che la crescita nei consensi sia dovuta piuttosto all’andamento dei partiti nazionali”

La maggior incognita di queste elezioni è legata all’euroscetticismo e all’estrema destra, in forte ascesa in tutt’Europa. La francese Marine Le Pen del Fronte Nazionale e l’Olandese Geert Wilders, hanno annunciato che formeranno un’alleanza nel nuovo Parlamento.

David O’Leary, di Europe Decide: “Potranno forse formare un gruppo di 40 deputati, se saranno capaci di restare uniti, questo non lo so, vedremo un gruppo piu’ ampio di euroscettici anche a sinistra, è un segnale di cui i leader europei dovranno tenere conto”

In Italia i sondaggi danno in vantaggio il Partito democratico, davanti al movimento cinque stelle e a Forza Italia.

Ma la sfida maggiore sarà vincere l’astensionismo. Nel 2009 solo il 43% dei cittadini europei si reco’ alle urne per eleggere il Parlamento.