ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Oklahoma: Corte Suprema sospende due esecuzioni con farmaci non riconosciuti

Lettura in corso:

Oklahoma: Corte Suprema sospende due esecuzioni con farmaci non riconosciuti

Dimensioni di testo Aa Aa

Due esecuzioni sospese in Oklahoma grazie al rifiuto, da parte di aziende europee e americane, di fornire i farmaci tradizionalmente usati per l’iniezione letale.

Le autorità locali avevano deciso di utilizzare altre sostanze senza renderne nota la fonte.
Ma la Corte Suprema dello Stato ha riconosciuto il diritto dei condannati di conoscere l’esatta composizione e la provenienza del prodotto.

Rinviate quindi sia l’esecuzione di Clayton Lockett, che era prevista per questo martedì, sia quella di Charles Warner, fissata per il 29 aprile, in attesa di chiarimenti sulle questioni sollevate dalla difesa.

Gli avvocati sostengono che i nuovi farmaci, non approvati dalla Federal Drug Administration, potrebbero causare ai condannati inutili sofferenze, in violazione della Costituzione.

Dispute analoghe sono aperte in altri Stati americani. Le scorte di prodotti riconosciuti si sono esaurite dopo il boicottaggio guidato dall’Europa e dopo azioni legali contro i fornitori statunitensi.