ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria: ragazze prese a secchiate

Lettura in corso:

Ungheria: ragazze prese a secchiate

Dimensioni di testo Aa Aa

Tra fare il bagno e la doccia c‘è una terza via per farsi belle. La tradizione pasquale del villaggio ungherese di Hollókő, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco per le sue case storiche, prevede che i ragazzi lancino secchiate d’acqua sulle loro coetanee. Le ragazze ricambiano offrendo regali e uova colorate.

“Le ragazze se lo meritano!” sentenza un giovanotto. “La tradizione vuole che i ragazzi vadano in giro con secchi pieni d’acqua fredda.” “Lo facciamo per loro, perché siano belle”, gli fa eco un suo altro. E il primo aggiunge: “Perché non appassiscano”.

“Quando c‘è il sole, è un’esperienza piacevole anche per noi, non solo per i ragazzi” assicura una giovane “ed è un buon modo per riunire la comunità.”

La tradizione, che contagia anche i bambini, attira a Hollókő molti turisti, che arrivano nel villaggio solo per osservare la scena, ma spesso non sfuggono alle secchiate.

“Anche se i ragazzi hanno annaffiato tutte le ragazze“precisa la corrispondente di euronews Andrea Hajagos “è rimasta ancora molta acqua per i visitatori e per le loro teste.”