ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

The Corner: il Benfica è già Campione, l'Ajax perde incredibilmente la Coppa

Lettura in corso:

The Corner: il Benfica è già Campione, l'Ajax perde incredibilmente la Coppa

Dimensioni di testo Aa Aa

Benfica campeão!

Apriamo questa puntata con la gioia del Benfica, che si laurea Campione di Portogallo, con 2 giornate d’anticipo. Le aquile, che ora potranno concentrarsi sulla semifinale di Europa League contro la Juventus, battono l’Olhanense grazie alla doppietta di Lima. E’ il 33esimo titolo per la squadra di Lisbona. Ed è un titolo che sa di riscatto, dopo quello perso lo scorso anno, alla penultima giornata.

Liga

Non sono ancora chiusi invece i giochi oltre confine, in Spagna. L’Atletico Madrid infila l’ottavo successo consecutivo, avvicinandosi sempre piu’ a uno scudetto che manca da 18 anni. Soffrono i colchoneros con l’Elche ma, dopo il rigore sbagliato da Villa, si rialzano, grazie alle reti di Miranda e Diego Costa.

Rischia e non poco anche il Barcellona, in casa contro l’Athletic Bilbao. I catalani, reduci da tre sconfitte, costate l’addio a Champions e Coppa del Re, rimontano in tre minuti il gol del vantaggio basco. E’ Messi a firmare la rete della vittoria, tenendo i blaugrana aggrappati alla speranza di un titolo.

Sono 4 i punti che li separano dall’Atletico. Il Real Madrid è invece a meno 6, ma deve recuperare un match. I blancos hanno infatti riposato in vista dell’imminente semifinale di Champions e dopo il successo di mercoledi’ in Coppa. La squadra di Ancelotti si è imposta nella finale-clasico con il Barça, grazie alla rete di Bale. Il triplete, per le merengues, è ancora possibile.

Bundesliga

Trasferiamoci in Germania, dove il Borussia Dortmund mette un’ipoteca sul secondo posto in Bundes. I gialloneri sabato battono per 4-2 il Mainz e si godono davanti alla tv la debacle domenicale dello Schalke. Guardiamola anche noi.

Festeggia lo Stoccarda alla Mercedes-Benz Arena, guadagnando tre punti fondamentali in chiave salvezza. Gli uomini di Stevens stendono lo Schalke per 3-1, infliggendo un duro colpo ai minatori, al settimo k.o. stagionale. I padroni di casa vanno in vantaggio al 23esimo minuto di gioco, quando Harnik mette dentro di testa, sugli sviluppi di un calcio di punizione. L’austriaco firma poi la doppietta al 59esimo, poco dopo il raddoppio, realizzato da Cacau. Inutile la rete ospite di Szalai. Finisce 3-1.

A sole 3 giornate dal termine, i minatori hanno ora sei punti di distacco dal Borussia e si vedono tra l’altro insidiare da un rinato Leverkusen, vittorioso a Norimberga.

Coppa d’Olanda

Voliamo ora a Rotterdam dove l’Ajax perde a sorpresa la Coppa d’Olanda, battuto dallo Zwolle. Una finale movimentata, interrotta due volte dal lancio di fuochi d’artificio in campo.

Lo Zwolle conquista il primo trofeo della sua storia, tornando a battere i Lancieri a 26 anni di distanza dall’ultima volta. L’Ajax, prossimo al quarto titolo nazionale consecutivo, cade incredibilmente, dopo essere andato in vantaggio, con van Rhijn. I Blauwvingers rispondono pero’ subito dopo con le doppiette di Thomas e Fernandez, scendendo cosi’ negli spogliatoi con un sicuro 4-1. Ai ragazzi di Jans pero’ non basta: Van Polen firma la rete del definitivo 5-1, che regala ai suoi coppa e preliminari di Europa League per la prossima stagione.

Coppa di Lega francese

Chiudiamo questa puntata con il Paris Saint Germain, che solleva il primo trofeo dell’anno. La squadra di Blanc vince la Coppa di Lega, battendo il Lione allo Stade de France, grazie a una doppietta di Edinson Cavani. Per i parigini, che vendicano cosi’ il k.o. subito solo una settimana fa al Gerland in campionato, è il quarto successo nella competizione. Un record.