ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, armi deposte davanti alla folla

Lettura in corso:

Ucraina, armi deposte davanti alla folla

Dimensioni di testo Aa Aa

Quattordici veicoli blindati dell’esercito ucraino, disarmati dopo essere stati bloccati a 30 chilometri dalla città di Slovyansk, ora stanno facendo marcia indietro.

Siamo a Pcholkino, un piccolo villaggio nelle vicinanze di Ivanovka e Kramatorsk.

I soldati hanno deposto le armi davanti a una folla pacifica filo-russa composta da donne e bambini, uomini e anziani, la stessa che ha fermato i mezzi militari.

Secondo alcuni, gli uomini fedeli al governo di Kiev si stavano dirigendo a Kramatorsk, dove ieri la guardia nazionale ucraina ha sequestrato un aeroporto militare.

I soldati sono spazientiti: “Stiamo aspettando delle risposte”.

Intanto, la folla presidia il luogo al grido di ‘ Donbass, Donbass… ‘, nome del Bacino del Donetsk, regione storica dell’Ucraina.

La situazione di stallo sta mettendo a dura prova la controffensiva di Kiev: mercoledí mattina a Slovyansk è stata rinforzata la presenza di mezzi filo-russi, controllati da ex soldati ucraini.

Il nostro inviato Sergio Cantone ci racconta: “Le forze di sicurezza ucraine, quindi l’esercito ucraino è bloccato dalla folla, la resistenza, mentre invece le città, i centri abitati della zona continuano a essere controllati dalle forze pro-russe“​.