ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'avanzata dei robot

Lettura in corso:

L'avanzata dei robot

Dimensioni di testo Aa Aa

SI chiama “Canguro bionico” ed è stato presentato ad Hanover dall’azienda tedesca Festo. Dispone di gomme che gli consentono di saltellare e ricadere senza danni. Una serie di motori lo tengono in equilibrio e determinano le posizioni; le batterie al litio forniscono l’energia. L’animale meccanico pesa appena 7 kg ed è alto un metro, piu’ piccolo del canguro del regno animale. In effetti spicca balzi da 80 cm.

ELIAS KNUBBEN, DIRIGENTE DELLA FESTO:
«Qui c‘è un tendine d’Achille che assomiglia a quello che si trova in natura. Con questi tendini possiamo recuperare energia all’atterraggio da utilizzare nel salto successivo”.

Lo scopo del robot è rappresentare una macchina energeticamente efficiente che s’ispira alla natura per scopi di automazione industriale.

Questo è un altro robot creato in Germania. Lo ha creato Kuka. Si è sviluppato un sofisticato braccio robotico capace di giocare a ping pong ad alto livello. Il robot ha sperimentato la sua velocità e la precisione confrontandosi col campione mondiale ed europeo di tennis da tavolo Timo Boll che ha vinto sulla macchina 11-9.

TIMO BOLL, ATLETA:
“Il tennis da tavolo è uno sport molto complicato con movimenti molto ampi e attualmente i sensori e i programmi non raggiungono l’abilità del’uomo tuttavia in futuro i robot potranno essere i nostri avversari”.

Questi tipi di robot potranno servire soprattutto negli impieghi industriali ad alta precisione.