ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: sequestrato l'ambasciatore giordano

Lettura in corso:

Libia: sequestrato l'ambasciatore giordano

Dimensioni di testo Aa Aa

Un gruppo armato ha sequestrato l’ambasciatore giordano in Libia: il commando ha aperto il fuoco contro la vettura sulla quale viaggiava, nel centro di Tripoli e in pieno giorno.
L’autista è rimasto ferito, non è in pericolo di vita.
I sequestratori non si sarebbero ancora manifestati, secondo il governo giordano. La sorella del diplomatico dice invece di aver saputo da una fonte in Libia che il gruppo chiede la liberazione di un jihadista libico detenuto in Giordania. Attraverso questa persona, i sequestratori l’avrebbero rassicurata sulle condizioni del marito.
Il Primo Ministro giordano, Abdullah Ensour, ha detto che sarà fatta ogni cosa per ottenere la liberazione del diplomatico.
Altri diplomatici sono stati oggetto di attacchi in Libia nei mesi scorsi: dall’assalto al consolato statunitense di Bengasi, in cui morirono l’ambasciatore e tre collaboratori due anni fa, all’attentato dello scorso anno contro il console italiano, e poi i sequestri: cinque funzionari egiziani e un sudcoreano, successivamente liberati, mentre un addetto tunisino resta nelle mani dei rapitori.