ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'esercito ucraino attacca i separatisti, "ripreso l'aeroporto di Kramatorsk"

Lettura in corso:

L'esercito ucraino attacca i separatisti, "ripreso l'aeroporto di Kramatorsk"

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esercito ucraino si schiera nell’est per fronteggiare gli insorti filorussi. Al termine del primo blitz di quella che è stata definita un’operazione anti-terrorismo, i militari di Kiev – ha annunciato il Presidente, Oleksandr Turchynov – hanno ripreso l’aeroporto di Kramatorsk.

I media russi parlano di uno scontro a fuoco che avrebbe provocato tra i 4 a gli 11 morti tra gli insorti. Circostanza al momento non confermata dalle agenzie di stampa indipendenti e dallo stesso governo ucraino. Il corrispondente di euronews, Sergio Cantone, riporta che lo scalo militare resta circondato dai manifestanti pro-Mosca.

I separatisti che non si arrendono saranno liquidati, minaccia il ministro dell’Interno di Kiev, aumentando la tensione con il Cremlino.

Il raid dell’esercito arriva dopo che le milizie filorusse hanno occupato i municipi di nove città nella regione di Donetsk.