ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kiev lancia operazione anti-separatista, "ripreso aereoporto di Kramatorsk"

Lettura in corso:

Kiev lancia operazione anti-separatista, "ripreso aereoporto di Kramatorsk"

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esercito ucraino si schiera nell’est per fronteggiare gli insorti filorussi. È iniziata con un raid all’aeroporto di Kramatorsk – segnalato da una densa colonna di fumo – l’operazione delle forze armate di Kiev nella regione di Donetsk. Fonti russe denunciano almeno 4 morti e 2 feriti. I separatisti che non si arrendono saranno liquidati, minaccia Kiev, aumentando la tensione con il potente vicino russo.

Il raid dell’esercito arriva dopo che le milizie filorusse hanno occupato i municipi di nove città nella regione di Donetsk.

L’operazione vede i militari ucraini impegnati anche alle porte di Sloviansk: testimoni riferiscono di una colonna di uomini e mezzi vicino Izyum, a 40 chilometri dalla città mineraria simbolo dell’ultima insurrezione filorussa.

Più a est, a Luhansk, le forze separatiste allestiscono dei centri di registrazione per raccogliere volontari pronti a combattere contro l’esercito ucraino. Scene da anticamera della guerra civile che si ripetono a Kiev: il ministero degli Interni ha avviato una campagna di reclutamento per fare fronte alla diserzione di oltre la metà degli agenti di polizia nell’est.