ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brasile 2014: la Coppa del Mondo fa tappa negli Usa

Lettura in corso:

Brasile 2014: la Coppa del Mondo fa tappa negli Usa

Dimensioni di testo Aa Aa

Mancano meno di 60 giorni alla cerimonia d’apertura dei Mondiali di calcio. Mentre in Brasile è una corsa contro il tempo perchè tutto sia pronto per il 12 giugno, l’ambito trofeo sta finendo il suo giro intorno al mondo. Ultima tappa, prima dell’arrivo nel Paese ospitante, sono gli Stati Uniti. A svelare la coppa, a Washington, sono stati il Vicepresidente Joe Biden e il Segretario di Stato John Kerry .

“Ringrazio l’ambasciatore brasiliano Vieira, per averci ricordato ancora una volta la supremazia brasiliana nel gioco del calcio”, spiega Kerry. “Come se ce lo potessimo scordare. Siamo cresciuti con un grande rispetto per le magie che i verdeoro fanno in campo”.

I brasiliani partono certamente da favoriti, ma come dichiara l’ex centrocampista a stelle e strisce Cobi Jones, tutto puo’ succedere: “Nel ’94 e 2002 nessuno credeva che gli Stati Uniti potessero superare la fase a gironi. Ma si sa, ai Mondiali tutto è possibile. Per questo lo sport è fantastico”.

La Coppa resterà negli Stati Uniti fino a domenica e poi partirà per il Brasile, destinazione finale di un viaggio lungo 150mila km.

Stefan Grobe, euronews: “A meno di due mesi dal calcio d’inizio, cresce l’attesa. I brasiliani sono fiduciosi, cosi’ come gli europei. Anche gli americani pero’ ci credono. E questo fa del trofeo alle mie spalle il piu’ desiderato del mondo”.