ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Borse europee in rosso a causa delle tensioni in Ucraina

Lettura in corso:

Borse europee in rosso a causa delle tensioni in Ucraina

Dimensioni di testo Aa Aa

L’acuirsi delle tensioni nell’est dell’Ucraina e i timori per una nuova escalation tra Russia e Occidente pesano sui mercati internazionali.

In rosso di oltre un punto e mezzo percentuale la borsa di Mosca, mentre il rublo ha registrato un nuovo calo nei confronti di dollaro ed euro.

Anche i listini del Vecchio Continente hanno virato in negativo, guidati da Francoforte, a causa dell’esposizione delle aziende tedesche alla Russia e ai timori di nuove sanzioni.

“Le sanzioni non sono molto di aiuto perché qualsiasi sanzione contro la Russia risulterà solo in una controreazione dei russi”, spiega Fidel Helmer di Hauck & Aufhaeuser.

“Temo che la situazione continuerà a peggiorare e che dovremo far fronte a un atteggiamento molto cauto dei mercati nelle prossime settimane”, aggiunge.

Occhi puntati, ora, sul vertice dei ministri degli Esteri dell’Unione europea di lunedì.

Le speranze degli analisti sono però legate all’incontro a quattro previsto per giovedì tra Europa, Stati Uniti, Russia e Ucraina.

In caso di cancellazione, dicono, i mercati potrebbero crollare nuovamente dopo la frenata di settimana scorsa provocata dal Nasdaq.