ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cile. Continua intervento a Valparaiso per controllare le fiamme

Lettura in corso:

Cile. Continua intervento a Valparaiso per controllare le fiamme

Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno 11 morti, 10.000 persone evacuate, non meno di 500 abitazioni ridotte in cenere. Il mega incendio che ha colpito la città portuale cilena di Valparaiso fatica ad essere domato dai vigili del fuoco e alcuni focolai hanno ripreso nella notte dopo che le fiamme divampate sabato erano state controllate. Il bilancio delle vittime è stato rivisto al ribasso dalle autorità di Santiago dopo la notizia che i morti sarebbero stati 16.

Alcuni dei 250.000 residenti della città sede del Parlamento cileno sono dovuti scappare dalle fiamme prima dell’intervento della protezione civile.

“Quando l’incendio era a pochi isolati da casa nostra siamo scappati” racconta una donna. “Pochi vestiti, i cani, ed eccoci qua. E ora stanno evacuando come misura precauzionale la zona del liceo”

La Presidente cilena Michelle Bachelet ha dichiarato lo stato di emergenza, misura che ha permesso di mobilitare l’esercito che affianca i vigili del fuoco nelle operazioni. I forti venti della costa del Pacifico hanno contribuito alla diffusione delle fiamme che hanno interessato una zona di oltre 700 ettari.