ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: offensiva filorussa, assalti e occupazioni a Donetsk

Lettura in corso:

Ucraina: offensiva filorussa, assalti e occupazioni a Donetsk

Dimensioni di testo Aa Aa

Decapitati i vertici delle forze di polizia, occupato un commissariato e assaltato un impianto chimico. Se l’est dell’Ucraina è una polveriera, a Donetsk è anarchia.

Gli insorti filorussi hanno annunciato questo sabato la formazione di un governo provvisorio della Repubblica del Donbas.

“Questo è il primo passo per liberare la nostra regione dal fascismo che oggi imperversa a Kiev – sostiene un’anziana abitante di Donetsk intervistata all’esterno del commissariato occupato – Presto le città grandi e piccole si ribelleranno e la vittoria sarà nostra”.

Il presidente ad interim dell’Ucraina ha destituito dall’incarico il capo dei servizi di sicurezza della regione e si è dimesso il capo della polizia di Donetsk.

Di fronte al precipitare degli eventi scendono in piazza anche i sostenitori – non molti – di Kiev.

“Sostengo l’unità dell’Ucraina. Non c‘è divisione tra est e ovest – dice una giovane manifestante filoeuropea – Siamo tutti uniti perché siamo tutti ucraini”.

Resta nella mani dei filorussi il palazzo del governo regionale. E in risposta all’ultimatum di Kiev per sgomberarlo, scaduto venerdì, gli insorti hanno installato un check point alle porte di Donetsk.