ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: offensiva dei filorussi nell'est, miliziani controllano Sloviansk

Lettura in corso:

Ucraina: offensiva dei filorussi nell'est, miliziani controllano Sloviansk

Dimensioni di testo Aa Aa

I filorussi tornano all’attacco nelle regioni dell’est dell’Ucraina occupando le sedi delle forze di sicurezza.

A Kramatorsk filorussi e polizia si sono scontrati a colpi di arma da fuoco, mentre a Sloviansk, uomini armati, senza insegne di appartenza, hanno preso il controllo degli uffici della polizia. Il ministro dell’Interno ucraino parla di atto di aggressione da parte della Russia e annuncia un piano operativo di risposta.

In questi ultimi giorni, nelle principali città orientali del paese, si sono moltiplicate le proteste dei cittadini russofoni e pro-Mosca che chiedono un referendum sull’autodeterminazione come è stato fatto in Crimea.

“La nostra gente vuole vivere tranquillamente e in pace, senza la giunta che ha preso il potere a Kiev – sostiene Sergei, membro della milizia proMosca – Non vogliamo finire nelle mani dell’America e dell’Occidente. Non vogliamo diventare i loro schiavi. Vogliamo stare con la Russia.”

Il governo centrale ha convocato il Consiglio di sicurezza nazionale. Secondo i media locali, le forze speciali che avevano ricevuto l’ordine di sgomberare gli edifici si sono rifiutate di obbedire e il sindaco di Sloviansk si schiera apertamente con i filorussi.

“Non dobbiamo aver paura del popolo – ha detto il primo cittadino, Elya Shtepa – Chi si è mosso oggi fa parte della nostra gente, è la gente di Donetsk, non vengono dalla Russia, sono di qui, di Sloviansk, di Kramatorsk. È gente che è stanca delle menzogne di Kiev”.