ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rep. Centrafricana: l'Onu vota sull'invio di nuove truppe

Lettura in corso:

Rep. Centrafricana: l'Onu vota sull'invio di nuove truppe

Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi centrafricana torna all’attenzione dell’Onu. Giovedì mattina il Consiglio di sicurezza vota su una risoluzione presentata dalla Francia che autorizzerebbe l’arrivo di circa 12 mila caschi blu da settembre per dare il cambio a soldati africani e francesi attualmente presenti.

A Bangui, musulmani e cristiani cercano ancora di convivere.

“Sono cristiano” dichiara Gustave Yaloba, “ma vivo tra i musulmani ora, il che significa che sta cominciando a tornare la pace .”

“La soluzione sono le misure di sicurezza” gli fa eco Johnny Mameneyaki. “È questa la cosa più importante. Quando c‘è sicurezza, noi tutti, musulmani e cristiani, possiamo vivere insieme e commerciare insieme.”

Ma a più di un anno dall’inizio della crisi, la situazione resta preoccupante.

L’Alto commissariato dell’Onu per i rifugati chiede di evacuare da Bangui 19.000 musulmani circondati e minacciati da milizie cristiane, mentre per la Francia questi tipi di spostamenti devono essere ipotizzati soltanto come ultima risorsa.