ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: scontri a Kharkiv, resta occupata la sede del governo a Donetsk

Lettura in corso:

Ucraina: scontri a Kharkiv, resta occupata la sede del governo a Donetsk

Dimensioni di testo Aa Aa

In Ucraina gli episodi di tensione si susseguono e la situazione potrebbe ulteriormente aggravarsi. Questo lunedì a Kharkiv gruppi filo-russi e fedeli a Kiev si sono scontrati, mentre a Donetsk la sede del governo locale rimane occupata da militanti pro-Mosca, che hanno proclamato una repubblica indipendente e indetto per l’11 maggio un referendum per avallare la secessione.

Per le autorità di Kiev, gli episodi sono collegati e dietro c‘è la regia del Cremlino.

Il presidente ad interim Oleksander Turchinov, in un discorso alla nazione, ha affermato: “Cari cittadini ucraini, ieri la seconda ondata di operazioni della Federazione Russa contro l’Ucraina è cominciata. I nemici dell’Ucraina stanno cercando di ripetere lo stesso scenario verificatosi in Crimea ma non lo permetteremo. Ieri sera è stato predisposto il quartier generale anti-crisi e avrà luogo un’operazione anti-terrorismo contro coloro che hanno preso le armi.”

Il governo di Kiev ha sottolineato che la Russia si era impegnata a ritirare le sue truppe, che rimangono a 30 chilometri dal confine con l’Ucraina.

A Kiev manifestazione davanti alla Corte suprema ucraina contro i giudici considerati vicini al regime del deposto presidente Ianukovich.