ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan: a Bamiyan 'risorgono' i Buddha distrutti dai taleban

Lettura in corso:

Afghanistan: a Bamiyan 'risorgono' i Buddha distrutti dai taleban

Dimensioni di testo Aa Aa

La vigilia elettorale in Afghanistan non è solo terrore. Nella valle dei Buddha di Bamiyan, che in persiano significa “luogo di luce”, si prova a immaginare un futuro di ripresa.

Una volta simbolo del Paese, le statue giganti dei Buddha – distrutte dai talebani nel 2001 – sono state parzialmente ricostruite.

La popolazione locale però è divisa tra speranza e scetticismo: “È una situazione molto brutta – spiega Abas Khawary, un abitante della valle – Tutti gli investitori lasceranno l’Afghanistan. I giovani dovranno andare via. Gli insorti torneranno e dovremo combattere di nuovo”.

Uno dei compiti del nuovo governo sarà quello di riaccendere questo ‘luogo di luce’ che è stato oscurato 13 anni fa.

Bamiyan fa la sua parte contro il fondamentalismo, proponendo l’unica donna condidata alla vice presidenza.