ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nato sospende cooperazione con Mosca e aumenta legami con Kiev

Lettura in corso:

Nato sospende cooperazione con Mosca e aumenta legami con Kiev

Dimensioni di testo Aa Aa

Non soltanto la sospensione di ogni collaborazione Nato con la Russia, ma anche il consolidamento della difesa sul fronte orientale e l’incremento della cooperazione con l’Ucraina.

I Ministri degli Esteri dei 28 Paesi membri dell’Alleanza Atlantica riuniti a Bruxelles hanno ridotto ulteriormente l’interazione con Mosca. Intanto le promesse di ritiro delle truppe dal confine con l’Ucraina fatte ieri dal Presidente russo Vladimir Putin non hanno per ora riscontro nella realtà, secondo la Nato.

Il Segretario Generale dell’Alleanza Atlantica Anders Fogh Rasmussen: “L’aggressione della Russia contro l’Ucraina è la più grave minaccia alla sicurezza in Europa da una generazione a questa parte e mette alla prova la nostra visione di un’Europa interamente libera e in pace” ha detto.

La Nato estende inoltre l’incremento della sua collaborazione non solo a Kiev ma anche all’Armenia, all’Azerbaijan e alla Moldavia.

“Abbiamo rifiutato di comune accordo ogni idea che vi sia qualcosa di legale nell’annessione della Crimea da parte della Russia” ha detto il Segretario di Stato Americano John Kerry “e ci opponiamo alla strategia dell’intimidazione in particolare allo schieramento di un numero senza precedenti di forze militari al confine con l’Ucraina”.

La revoca della cooperazione civile e militare con Mosca non chiude la porta del dialogo per una soluzione diplomatica della crisi in Ucraina e Crimea. Il Pentagono intanto ha lasciato trapelare di tenere in considerazione l’invio di una nave militare nel Mar Nero e l’aumento delle manovre previste per l’estate per rassicurare gli alleati dell’Est Europa.