ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kiev: Tornano a casa due attivisti di EuroMaidan. Operati in Polonia, Euronews era all'aeroporto

Lettura in corso:

Kiev: Tornano a casa due attivisti di EuroMaidan. Operati in Polonia, Euronews era all'aeroporto

Dimensioni di testo Aa Aa

Feriti dalla polizia a Kiev durante gli scontri con la polizia del 19 e 20 febbraio scorso erano ricoverati in Polonia ed hanno affrontato diverse operazioni. Uno è stato colpito da un cecchino ed ha rischiato di restare paralizzato. Un altro aveva rifiutato di essere ricoverato in ospedale per timore di scomparire negli arresti arbitrari che la polizia compiva in quei giorni.

La gioia di essere sopravvissuto e la commozione per chi non ce l’ha fatta si confondono nelle parole di Vadym Lapko: “Era da qui che ci sparavano addosso. Da quegli alberi dove ci sono le candele.”

Ai due è andata bene. Oltre 100 sono stati i morti in quei giorni di follia collettiva. Almeno 200 attivisti sono stati trasportati all’estero per cure che non sarebbero state possibili in Ucraina.