ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La dura vita dei Latinos negli USA

Lettura in corso:

La dura vita dei Latinos negli USA

Dimensioni di testo Aa Aa

La vita, i drammi dei bracianti messicani che vengono a lavorare negli Stati Uniti. Le loro difficili aspirazioni sindacali, le lotte per il pane in un mondo brutalizzato da esclusioni e razzismo. “César Chávez” è un film diretto da Diego Luna, con protagonista Michael Peña nei panni di César Chávez, sindacalista ed attivista statunitense, celebre per le sue lotte in favore dei braccianti agricoli di origine ispanica e per aver fondato il Sindacato Nazionale dei Contadini con 50 mila iscritti. Nel film compare anche John Malkovich nei panni di un industriale che si oppone a Chávez.

La pellicola ha debuttato a Los Angeles con la sfilata del suo cast. Per l’attore Luna questa è la prima volta dietro la cinepresa.

DIEGO LUNA, REGISTA: “Questo messaggio è per coloro che fanno cinema in questo paese che devono celebrare le nostre storie, devono celebrare i nostri eroi, le nostre esperienze. Ci siamo riusciti ed oggi ho questo sorriso idiota permanente sulle labbra perchè non posso smettere di pensare quanto ci è costato arrivare qui”.

Le condizioni di lavoro per i messicani sono state durissime, hanno scontato razzismo e brutalità nelle mani del caporalato californiano.

L’attore che interpreta il protagonista cioè il sindacalista che ha guidate queste masse è nato a Chicago.

MICHAEL PENA, ATTORE: “Volevo che i Latinos e i messicani fossero fieri della loro storia e siamo stati fortunati nel riuscire nell’impresa, spero che la cosa venga apprezzata. Io l’ho fatto solo per loro”.

Il film mette a fuoco situazioni che fanno ormai parte della storia come una serie di scioperi degli anni 60 e 70. L’opera è già stata presentata alla Berlinale e adesso viene distribuita negli Stati Uniti.