ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Impazza a Londra il musical "I Can't Sing"

Lettura in corso:

Impazza a Londra il musical "I Can't Sing"

Dimensioni di testo Aa Aa

Al Palladium di Londra esplode la vulcanica creatività di “I Can’t Sing!”, nuovo esilarante musical ispirato a X Factor, noto programma tv. Siamo davanti al maggiore evento teatrale britannico dell’anno.

Un musical che va oltre i microfoni e le postazioni dei giudici del più grande spettacolo del mondo, e svela gioie e dolori che tengono con il fiato sospeso milioni di spettatori di questo talent show.

La commedia musicale include una serie di nuove canzoni. L’ha coprodotta lo stesso produttore del programma televisivo.

Sean Foley, regista: “ E’ stato fin da subito assolutamente collaborativo. Diceva che dovevamo fare quello che volevamo, altrimenti lui sarebbe stato un burattinaio e noi gli idioti. Diceva solo: fate come credete meglio e queste parole erano esattamente quello che si aspettava”.

Il successo di queste operazioni? Risponde l’autore delle musiche:

Andrew Lloyd Webber, musicista:“Guardi c‘è una magnifico detto degli autori di teatro americani Rodgers e Hammerstein, ‘I folli hanno sempre ragione i saggi mai. La rispota è: io non lo so”.

In apparenza, si tratta della vicenda di una ragazza in cerca di trionfo nell’ultima fase di X Factor. Ma la parte divertente di “I Can’t Sing!” è tutta nel percorso.

LOUIS WALSH, GIUDICE DI X FACTOR:
“E’ un’opera fantastica, da rivedere, è divertente, brillante e c‘è X Factor.”

CHRISTOPHER BIGGINS, ATTORE: “E’ stato cosi’ divertente che non abbiamo mai smesso di ridere.Ha delle canzoni bellissime. E’ un grande varietà”.

HARRY HILL,AUTORE DEL MUSICAL:“Sono elettrizzato. Non poteva andare meglio. Un cast fantastico con una musica favolosa, grande la reazione del pubblico”

Il lancio di questa produzione da 7 milioni di euro si fa largo in una stagione di insuccessi come quello di ‘Viva Forever’, delle Spice Girls che ha retto appena 6 mesi e di ‘Stephen Ward
di Andrew Lloyd-Webber cancellato dopo 3 mesi.