ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Cina seduce la Francia, accordi commerciali 'oscurano' proteste per libertà di stampa

Lettura in corso:

La Cina seduce la Francia, accordi commerciali 'oscurano' proteste per libertà di stampa

La Cina seduce la Francia, accordi commerciali 'oscurano' proteste per libertà di stampa
Dimensioni di testo Aa Aa

18 miliardi di euro di accordi commerciali con la Francia non risparmiano a Xi Jinping la protesta di Reporter senza frontiere. A Parigi, nel terzo e ultimo giorno del suo tour, il Presidente cinese è stato celebrato nell’album dedicato ai predatori della libertà di stampa. La Cina – denuncia l’organizzazione non governativa – è la più grande prigione del mondo per giornalisti.

Il Presidente francese, François Hollande, si è limitato a rinnovare la richiesta del rispetto dei diritti umani di fronte alla firma di 50 accordi commerciali soprattutto nei settori aerospaziale, nucleare e dello sviluppo urbano.

In particolare, Airbus ha annunciato di aver vinto una commessa con Pechino per la vendita di 70 aerei, compresi 27 A330 e la Peugeot Citroen ha raggiunto l’intesa per l’ingresso nel capitale della cinese Dongfeng.

Gli scambi commerciali tra Pechino e Parigi sono cresciuti quasi del 300% negli ultimi dieci anni, raggiungendo, nel 2013, la cifra di 50 miliardi di euro.