ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna, l'accusa dell'antitrust: cartello sui prezzi energetici

Lettura in corso:

Gran Bretagna, l'accusa dell'antitrust: cartello sui prezzi energetici

Dimensioni di testo Aa Aa

Un cartello sui prezzi dell’energia. Sono accuse molto gravi quelle che arrivano dalle autorità londinesi.

Nel mirino dell’antitrust i sei principali fornitori della Gran Bretagna, che insieme controllano oltre il 95% delle utenze casalinghe.

Soddisfatto il premier David Cameron: con la ripresa economica, lo scontro con l’opposizione laburista in vista delle elezioni del 2015 si è infatti spostato sul costo della vita per le famiglie.

L’impennata delle bollette, insieme alla moltiplicazione dei profitti dei fornitori, avevano creato un’ondata di malcontento, sfociata nella decisione di Londra di fare chiarezza.

L’antitrust ha ora 18 mesi per completare le indagini, che potrebbero risultare in un vero e proprio terremoto per il settore.