ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, il generale al-Sisi si candida alle presidenziali

Lettura in corso:

Egitto, il generale al-Sisi si candida alle presidenziali

Dimensioni di testo Aa Aa

Il comandante in capo dell’esercito egiziano generale Abdel Fattah al-Sisi ha annunciato le sue dimissioni da ministro della Difesa e la sua candidatura alle presidenziali.

La decisione del generale arriva nella giornata in cui al Cairo uno studente è rimasto ucciso in scontri con la polizia attorno all’Università.

I manifestanti protestavano contro il rinvio a giudizio di più di 900 aderenti della Fratellanza musulmana, accusati di disordini e violenze e in carcere da agosto scorso, e contro la condanna a morte comminata due giorni fa a più di 500 altri militanti.

Gli scontri all’Università sono finiti con decine di arresti, secondo quanto riferiscono fonti ufficiali. Ma altri episodi simili sono accaduti a Sharkia nel nord del paese, dove 12 studenti sono rimasti feriti ed 8 sono stati arrestati.

“Le scene di scontri al Cairo sono divenute quotidiane, aumentano e diminuiscono come effetto delle decisioni politiche e giudiziarie rivolte contro i sostenitori dei Fratelli Musulmani”.