ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aereo scomparso: non c'è più speranza per la Malaysia, Pechino chiede spiegazioni

Lettura in corso:

Aereo scomparso: non c'è più speranza per la Malaysia, Pechino chiede spiegazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

La Cina vuole vederci chiaro sul volo scomparso della Malaysia Airlines: Kuala Lumpur ha detto che non c‘è più speranza, e che certamente l’aereo si è inabissato nell’Oceano indiano. In mattinata i parenti delle vittime cinesi hanno protestato davanti all’ambasciata malaysiana, accusando Kuala Lumpur di aver ritardato le ricerche e omesso di fornire informazioni utili.

Il Presidente cinese, Xi Jingping, poco prima di partire per la Francia ha incaricato il vice-Ministro degli Esteri di recarsi in Malaysia. La Cina ha chiesto a Kuala Lumpur di fornire tutte le informazioni e le prove che abbiano consentito di giungere alle conclusioni annunciate dal Primo Ministro malaysiano.

“La nostra priorità è ora trovare il relitto e capire cosa sia successo all’aereo, prima di fare annunci pubblici. Ora tutti i nostri sforzi sono concentrati in quella zona del Sud-Est dell’Oceano indiano”, aveva detto poche ore prima Najib Razak davanti al Parlamento di Kuala Lumpur.

In base a nuove analisi del sistema Inmarsat si ritiene che il volo MH 370 si sia inabissato in un tratto di mare a Ovest di Perth.

Non è però confermato che i resti individuati appartengano a quell’aereo. Per ora è impossibile raggiungerli, a causa del maltempo. Gli Stati Uniti hanno intanto inviato in Australia un localizzatore di scatole nere. Solo una volta ripescate quelle si potrà capire il perché dello spegnimento degli strumenti di bordo e dell’improvvisa virata che ha portato l’aereo lontanissimo dalla sua rotta.