ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aereo scomparso, la Cina ha avvistato nuovi oggetti galleggianti al largo dell'Australia

Lettura in corso:

Aereo scomparso, la Cina ha avvistato nuovi oggetti galleggianti al largo dell'Australia

Dimensioni di testo Aa Aa

La Cina è in possesso di immagini satellitari di nuovi oggetti galleggianti al largo dell’Australia che potrebbero appartenere all’aereo della Malaysia Airlines scomparso due settimane fa.
Lo hanno annunciato le autorità malesi, mentre proseguono senza sosta le ricerche con navi e aerei.

Il ministro dei Trasporti malese Hishamuddin Hussein ha dato gli ultimi aggiornamenti: “La trascrizione delle conversazioni tra i piloti e la cabina di controllo non possono ancora essere rese pubbliche, ma posso confermare che non sta emergendo niente di anormale. Le indagini sul contenuto della stiva non mostrano alcunché che possa aver contribuito alla scomparsa dell’MH370”.

L’attenzione si concentra a Sud-est di Perth, dove le autorità australiane hanno avvistato alcuni resti, ma le condizioni del mare sono molto dure.Si tratta di una zona mMolto fuori dalla rotta del volo, partito da Kuala Lumpur e diretto a Pechino, ma comunque in un’area che poteva essere raggiunta. La Cina, che aveva 153 connazionali a bordo, vive momenti molto difficili.

“So che questa attesa è snervante per tutti, specialmente per i familiari – ha detto il ministro malese -. Speriamo e preghiamo affinché le ricerche diano esito e diano una risposta ai parenti di chi era a bordo”.

E invece cresce la rabbia dei familiari dei passeggeri cinesi, che a Pechino protestano contro le autorità malesi per la mancanza di notizie certe.

In assenza di novità, domani non ci sarà alcuna conferenza stampa.