ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Champions: la reazione dei club al sorteggio dei quarti

Lettura in corso:

Champions: la reazione dei club al sorteggio dei quarti

Dimensioni di testo Aa Aa

Ecco le reazioni a caldo di alcuni rappresentanti delle squadre coinvolte nei quarti di finale.

“Non possiamo essere contenti di un sorteggio in questa fase della competizione, dove giocano i migliori club”, spiega Jung, membro del Consiglio d’Amministrazione del Bayern. “E anche se ora, in campionato, lo United non sta facendo bene, resta sempre una delle piu’ forti squadre d’Europa”.

“Credo sarebbe stata dura in ogni caso, anche contro altre squadre. Ma pescare i campioni, è una sfida davvero interessante”.

L’ultima volta che Real e Borussia si sono trovate di fronte, in semifinale lo scorso anno, sono stati i tedeschi ad avere la meglio.

“Beh, stiamo parlando dei quarti di finale”, dichiara Butragueno del Real Madrid. “Abbiamo giocato contro il Borussia quattro volte l’anno scorso e sappiamo quanto sono forti. In Bundesliga stanno vivendo un momento tra alti e bassi, ma sono comunque molto competitivi”.

Il Chelsea, campione due anni fa, trova il Paris Saint Germain delle star. Una squadra da non sottovalutare.

“I club che partecipavano al sorteggio erano tutti difficili”, spiega il rappresentate dei Blues. “Al PSG ci sono dei grandissimi giocatori, che fanno una grande squadra”.

Per la prima volta in 17 anni, l’Atletico ritrova i quarti di Champions. Per andare oltre, dovrà battere il Barcellona.

“Innanzitutto siamo molto felici di partecipare ai quarti e per noi, in questo caso, è molto importante giocare contro i blaugrana”, ha dichiarato Clemente Villaverde, dirigente dell’Atletico.

Mancano due settimane al fischio d’inizio. Si comincia il primo aprile, al Camp Nou e all’Old Trafford.