ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

The Corner, Champions: le migliori 8 d'Europa, la Spagna domina ancora

Lettura in corso:

The Corner, Champions: le migliori 8 d'Europa, la Spagna domina ancora

Dimensioni di testo Aa Aa

Benvenuti allo speciale Champions League di “The Corner”. Ad oggi, questa e’ la situazione.

“Sono i migliori club d’Europa e credo che i quarti di finale saranno davvero difficili e complicati per tutti”, spiega il tecnico del Real Madrid Ancelotti.

Come dice Carlo Ancelotti, ai quarti di finale ci vanno solo le migliori. Le migliori otto squadre d’Europa. E per la prima volta nell’era della Champions a qualificarsi sono state tutte e otto le vincitrici dei gironi.

Spagna

A farla da padrone, ancora una volta, è la Spagna, che riesce per il secondo anno consecutivo a portare tre squadre ai quarti. Real Madrid, Atletico e Barcellona. Le tre regine, in quest’ordine, anche della Liga. Chi nei mesi scorsi sussurrava di una possibile crisi del calcio iberico, è stato smentito dai risultati.

Grandi favoriti, al momento, sono i blancos (in cerca della ‘decima’) capaci di rifilare 9 gol in 180 minuti allo Schalke. La sorpresa sono i colchoneros, che tornano tra le migliori otto, dopo 17 anni di assenza. E infine c‘è il Barça, che prova a rifarsi in Europa, dopo un momento non proprio brillante in campionato.

Germania

Esattamente come un anno fa, la Germania porta ai quarti Bayern Monaco e Borussia Dortmund, i due club protagonisti poi della finalissima di Wembley. Si perdono per strada invece Bayer Leverkusen e Schalke.

Si è tanto parlato la scorsa primavera del dominio assoluto del calcio tedesco, capace di imporsi in Europa e prendere il sopravvento sugli altri, su tutti quello spagnolo. La squadra di Guardiola certamente puo’ dire la sua, in vetta saldamente al campionato, a un passo dal titolo e inarrestabile anche oltre confine. Le altre pero’, proseguono tra alti e bassi, si giocano i posti rimanenti in Bundesliga. E in Europa fanno le valigie, o comunque rischiano di farle. Perchè anche il Borussia non ha avuto vita facile con il modesto Zenit.

Inghilterra

Passano due su quattro, invece, tra le inglesi. Troppo poche per la nazione che ha inventato il calcio e che continua a essere l’ambizione di tutti, o quasi, i giocatori.

Chelsea e Manchester United sono ai quarti. E se la qualificazione dei Blues non soprende piu’ di tanto, non si puo’ dire lo stesso di quella dei Red Devils. Van Persie ha salvato la faccia dello United e forse, per ora, anche la panchina di Moyes.

Eliminate invece Manchester City e Arsenal. Manca continuità nelle prestazioni delle due squadre, cosi’ in campionato, come in Europa. E il sorteggio degli ottavi non le ha neanche aiutate piu’ di tanto.

Francia

Chi invece è stato aiutato dal sorteggio, tanto nella fase a gironi quanto agli ottavi, è il Paris Saint Germain. La squadra di Blanc è tranquilla, sui due fronti, in Francia e in Europa. Per Ibra e compagni si avvicina il secondo titolo nazionale consecutivo. Ma l’obiettivo principale resta la Champions. Non lo nascondono i proprietari qatarioti che avrebbero promesso un maxi premio, qualora il PSG dovesse trionfare nella finale di Lisbona. 1 milione di euro ad ogni giocatore in rosa. Ai transalpini ora le motivazioni non mancano di certo.

A tre mesi dal mondiale abbiamo un quadro piu’ chiaro delle forze in campo. La Spagna continua a dominare, con la Germania che si conferma. L’Inghilterra invece subisce un calo, cosi’ come l’Italia, esclusa dai quarti di Champions per la prima volta in 5 anni. La Francia c‘è, seppur con una sola rappresentante, ma c‘è.

Venerdi’ dall’urna di Nyon usciranno gli accoppiamenti dei quarti di finale, che inizieranno il primo aprile. Restate con noi per scoprire quali saranno le avvincenti sfide che ci attendono. E non dimenticatevi il nostro consueto appuntamento del lunedi’, con “The Corner”.