ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'aumento gas russo per Kiev più rapido degli aiuti europei

Lettura in corso:

L'aumento gas russo per Kiev più rapido degli aiuti europei

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella crisi tra Ucraina e Russia prima o poi tutti i nodi vengono al rubinetto. Quello del gas ovviamente. Un gioco delicato nel quale l’Unione Europea ha non soltanto un ruolo ma delle responsabilità. Le promesse di aiuti a Kiev infatti non potranno concretizzarsi prima della fine dell’anno. Ma già dal 1 di aprile il gas russo passerà al prezzo di mercato per l’Ucraina.

Il Commissario Europeo all’Energia Günther Oettinger ha fatto un generico riferimento al fatto che Kiev è parte integrante della comunità energetica europea. Ma l’unico passo concreto programmato da Bruxelles è quello di invertire il flusso del gasdotto per rifornire Kiev attraverso la Slovacchia. La strategia avrà tuttavia bisogno di tempo per essere operativa.

“Il prezzo del gas deve essere basato sul mercato e non motivato da ragioni politiche come è stato finora. Al momento il prezzo del gas in Ucraina è dettato da Gazprom su base politica” ha detto dal canto suo il Ministro dell’Energia ucraino Yuri Prodan.

In attesa che l’aiuto dell’Unione Europea si concretizzi gli ucraini non avranno altra scelta che adeguarsi a tempi difficili. Entro 10 giorni 1.000 metri cubi di gas passeranno dagli attuali 270 dollari a 378. E la fattura per Kiev potrebbe arrivare ai 500 dollari secondo le fluttuazioni di mercato.