ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kiev annuncia la parziale mobilitazione dell'esercito

Lettura in corso:

Kiev annuncia la parziale mobilitazione dell'esercito

Dimensioni di testo Aa Aa

La Crimea dichiara la nazionalizzazione delle proprietà ucraine nella penisola e Kiev mobilita parzialmente il proprio esercito.

Mobilitazione parziale perché il decreto riguarda solo i cittadini che abbiano espresso volontariamente il desiderio di essere richiamati rivolgendosi ai commissariati militari e alle basi militari.

Per ora quindi, si tratta solo di volontari come spiegato dal segretario del consiglio nazionale di difesa.

Kiev sembra non volere precipitare la situazione, ma la mobilitazione di effettivi nella stessa Crimea la dice lunga su quale sia lo stato d’animo nella capitale ucraina.

Il ministro della difesa ucraino: “Nessuno al mondo ha riconosciuto questo referendum. La Crimea è, e resta ucraina I soldati resteranno lì e noi non abbandoneremo i nostri effettivi. Siamo in contatto con loro e sono convinto che alla fine vinceremo noi”.

Con la mobilitazione, secondo calcoli approssimativi, si attiveranno 40mila riservisti. 20mila per le forze armate e 20mila per la guardia nazionale.