ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Champions, Mourinho: "sarà una sfida equilibrata con il Gala"

Lettura in corso:

Champions, Mourinho: "sarà una sfida equilibrata con il Gala"

Dimensioni di testo Aa Aa

Mancano quattro squadre all’appello, per i quarti di finale di Champions League e tra martedi’ e mercoledi’ ne scopriremo i nomi.

Chelsea e Galatasaray scendono in campo allo Stamford Bridge e, dopo l’1-1 dell’andata, dovranno ricominciare praticamente da zero. Agli inglesi basterebbe un altro pareggio a reti bianche per passare, ma Mourinho chiederà di piu’ ai suoi.

“Credo sia semplice”, spiega il portoghese. “Guardate al risultato: è finita 1-1 all’andata. Una delle due squadre è stata piu’ forte dell’altra nel primo tempo e nel secondo le cose si sono invertite. E’ stata e sarà una sfida molto equilibrata”.

Non sarà un’impresa semplice per gli uomini di Mancini, che sulla carta partono da sfavoriti, ma neanche piu’ di tanto. Il Galatasaray infatti ci ha abituati alle sorprese e non è detto che a Londra non possa riservarne altre. Le speranze di Roberto Mancini sono poste soprattutto nel grande ex Didier Drogba.

“Io non sono qui per provare nulla a nessuno, perchè l’ho già fatto in passato”, dichiara l’attaccante. “Ora sono qui, allo Stamford Bridge, con un’altra squadra e voglio solo vincere, qualificarmi. Non ho niente di personale contro il Chelsea”.

La partita che si giocherà invece al Santiago Bernabeu dovrebbe essere pura formalità. Il Real Madrid si è imposto due settimane fa a Gelsenkirchen, demolendo lo Schalke, come nel set di un incontro di tennis: per 6-1. Ancelotti è tranquillo e con i quarti praticamente in cassaforte puo’ permettersi di schierare in campo solo tre giocatori dell’11 titolare: Ronaldo, Modric e Ramos.

Ai tedeschi servirebbe invece un vero e proprio miracolo per qualificarsi. La discontinuità nei risultati che ha caratterizzato la loro stagione, non è pero’ di certo un punto a loro favore. L’obiettivo per la formazione di Keller sarà quindi contenere i danni ed evitare un’ulteriore figuraccia. I tifosi sono già pronti a sostenere i loro eroi.

Mercoledi’ si giocheranno gli altri due ottavi: lo United proverà a ribaltare il risultato con l’Olympiakos, mentre il Borussia dovrebbe avere vita facile con lo Zenit di Spalletti.