ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Malaysia: 25 Paesi cercano il boeing sparito, estesa l'area perlustrata

Lettura in corso:

Malaysia: 25 Paesi cercano il boeing sparito, estesa l'area perlustrata

Dimensioni di testo Aa Aa

La Malaysia ha chiesto aiuto a 25 Paesi per trovare il boeing scomparso oltre una settimana fa. Lo ha detto il ministro dei Trasporti in conferenza stampa.
Hishammudin Hussein ha anche spiegato che è vasto il territorio delle ricerche. Le autorità sono ormai convinte di un cambio di rotta frutto di un atto deliberato.

Hishammudin Hussein: “Adesso le ricerche vengono compiute in un ampio territorio che comprende undici Paesi, come anche oceani profondi e lontani. Il numero di Paesi coinvolti nell’operazione di ricerca e soccorso è aumentato, da 14 a 25 e questo pone nuove sfide per quanto riguarda il coordinamento e la diplomazia”.

Anche a Stati Uniti, Cina e Francia è stato chiesto di fornire i dati raccolti attraverso i radar. Le indagini ormai riguardano non solo chi si trova a bordo. “Le autorità della Malaysia concentrano le indagini su tutto l’equipaggio e sui passeggeri, come anche sul personale di terra che si occupava del volo”.

Sabato sono state perquisite le abitazioni del pilota, 53 anni con 30 di esperienza, e del copilota ventisettenne. Due i corridori di ricerca suggeriti dai dati satellitari: uno fra Thailandia e Kazakhstan e l’altro tra Indonesia e il sud dell’Oceano Indiano, quest’ultima è una delle zone più isolate al mondo.

Una nave greca avrebbe ricevuto informazioni da una stazione costiera indonesiana sulla presenza di oggetti nello Stretto di Malacca, tra la penisola malese e Sumatra.