ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: ministero Difesa, respinto tentativo di infiltrazione della Russia

Lettura in corso:

Ucraina: ministero Difesa, respinto tentativo di infiltrazione della Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

A piazza Lenin, a Donetsk, i filo-russi tornano a manifestare, tra rafforzate misure di sicurezza. Le tensioni in questa città industriale nell’est dell’Ucraina, con una popolazione a maggioranza russofona, giovedì hanno provocato una vittima, un uomo morto pugnalato.

Il presidente ucraino Oleksander Turchinov ha fatto eco alle autorità locali, sostenendo che i disordini vengono fomentati da “agenti del Cremlino” e ha promesso tolleranza zero.

“La legge sarà uguale per tutti”, ha affermato Turchinov. “Coloro che cercano di destabilizzare la situazione, che cercano di occupare gli edifici e di violare la Costituzione e la legge lavorano per chi punta all’annessione del territorio dell’Ucraina, lavorano per i nemici del popolo ucraino”.

Qualche ora dopo, il ministero della Difesa ha fatto sapere che l’esercito ucraino ha respinto un tentativo d’infiltrazione di truppe russe nella regione di Cherson, che confina con la Crimea.

Kharkiv, la seconda città del Paese, è un altro teatro di tensioni. Qui, nella notte tra venerdì e sabato, due uomini sono rimasti uccisi durante una manifestazione filo-russa, cinque i feriti. La polizia ha arrestato una trentina di persone e le autorità hanno vietato manifestazioni simili nel fine settimana.