ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Vendita di SFR, strada spianata per Numericable


società

Vendita di SFR, strada spianata per Numericable

E il vincitore è… Numericable. Vivendi ha deciso: tre settimane di negoziati esclusivi con l’operatore via cavo per finalizzare la vendita del suo operatore mobile SFR.

A convincere i vertici del gruppo multimediale francese non solo l’offerta da 11,75 miliardi di euro (più una quota nell’azienda risultato della fusione), ma anche il fatto che, con Numericable, non dovrebbero esserci problemi di antitrust e la vendita andrebbe in porto velocemente.

Chi rimarrà deluso è Arnaud Montebourg: “Numericable è piccola rispetto a SFR. È un’azienda da 5 miliardi di euro che prende in prestito 10 miliardi per comprarne un’altra più grande di lei”.

Il ministro per il rilancio industriale si era pronunciato a favore dell’offerta concorrente di Bouygues, terzo operatore mobile di Francia, sostenendo che il consolidamento tra i due soggetti avrebbe calmato la guerra dei prezzi in corso nel Paese.

Una guerra cominciata nel 2012 con l’atterraggio sul mercato dell’operatore low cost Free, che ha convinto Vivendi, a fronte di utili dimezzati di SFR tra il 2011 e il 2013, a lasciar perdere il mondo delle telecom.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

società

BP, fine del bando Usa dopo il disastro nel Golfo del Messico