ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Moda in scena a Mumbai e Tel Aviv

Lettura in corso:

Moda in scena a Mumbai e Tel Aviv

Dimensioni di testo Aa Aa

Le attrici, crème della crème di Bollywood, erano tutte presenti alla sfilata della nuova collezione di Manish Malhotra, alla settimana della moda di Mumbai.

Nato a Londra, è tra gli stilisti di maggior successo. Questa volta ha trasformato la passerella in una piccola foresta con tronchi d’albero, fiori e piante per la sua collezione intitolata ‘Un interludio estivo’.

A Bollywood è noto per la capacità di interpretare stili diversi e per la sua estrema abilità. Tra le star che hanno sfilato per lui c’era anche Sonakshi Sinha, l’attrice che ha iniziato la sua carriera come creatrice di costumi di scena.

La ventiseienne ha indossato un tradizionale kurta. Nero con preziosi ricami bianchi.

“Quello che mi piace di Sonakshi – dice Manish Malhotra – è che indiana e che sta cambiando, si sta evolvendo. Sta facendo film diversi, si è affinata. Ed è un’ottima attrice con cui lavorare perché anche lei sta cambiando per cui ci sono un sacco di cose nuove da poter fare con lei”.

Ci spostiamo a Tel Aviv per la nuova collezione di Alembika. Il marchio venne fondato nel 2005 da due donne: la disegnatrice di moda Hagar Alembik, laureata alla scuola di design Shenkarof e Judith Fadlon, antropologa.

Forme architettoniche si mescolano con colori moderni quasi a dimostrare che l’essenza della femminilità sta nella flessibilità e nel cambiamento.

Alla settimana della moda di Tel Aviv anche Tamara Salem, creativa del marchio esclusivo “Once”. La maggior parte degli abiti sono pezzi unici realizzati con pizzi antichi e altri tessuti tradizionali, recuperati in tutto il mondo.

I collari di pizzo sono quelli usati durante l’epoca vittoriana, nella metà del XX secolo. Squisiti esempi di tecniche manuali raffinatissime.

I pizzi, dopo il restauro, vengono interpretati in modo contemporaneo. Il risultato è eleganza e unicità.