ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I tatari chiedono l'intervento della Nato in Crimea

Lettura in corso:

I tatari chiedono l'intervento della Nato in Crimea

Dimensioni di testo Aa Aa

La comunità tatara ha lanciato un appello alla Nato chiedendo di intervenire in Crimea di fronte alle crescenti aggressioni di cui è vittima questa minoranza muslmana. Il loro leader Mustafa Cemilev Kirimoglu ha incontrato il vice segretario generale della Nato Alexander Vershbow.

“Non voglio dire che i soldati della Nato dovrebbero venire in Crimea e cacciare le truppe russe dal nostro territorio- ha dichiarato Mustafa Cemilev-Ma potrebbero essere prese misure tali da rendere impossibile per la Russia commettere simili aggressioni impunemente”.

Cemilev ha chiesto alla sua comunità che rappresenta il 12% della popolazione di boicottare il referendum di domenica sull’annessione della Crimea alla segretario generale della Nato Alexander Vershbow venerdi’ a Bruxelles. Russia.

“Se la Nato non interverrà non faremo karakiri- ha continuato- La vita continua. Ma rifletteremo su altre forme per difendere i nostri diritti e salvare le vite dei nostri connazionali. La nostra comunità non è abbastanza grande per combattere contro la Russia”.