ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crimea: Lavrov "Mosca rispetterà esito referendum, con Usa non c'è visione comune"

Lettura in corso:

Crimea: Lavrov "Mosca rispetterà esito referendum, con Usa non c'è visione comune"

Dimensioni di testo Aa Aa

“Pronti ad appoggiare la decisione del popolo, anzi, dei popoli della Crimea. Mosca rispetterà l’esito del referendum”. Parola del ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, al termine dell’incontro con il segretario di Stato statunitense, John Kerry. La reazione russa ai risultati del referendum “la esprimeremo – aggiunge Lavrov – quando saranno noti i risultati”.

“Non è nei piani di Mosca invadere l’est”, ha aggiunto il capo della diplomazia russa, secondo il quale “il diritto all’autodeterminazione dei popoli non è mai stato cancellato.

Lavrov ha definito “indubbiamente molto utile” il colloquio a Londra con Kerry, pur ricordando che “per quanto riguarda le misure pratiche che potrebbero essere prese dai Paesi stranieri, dai partner esteri dell’Ucraina” i due Paesi non hanno “una visione comune, rimangono le divergenze”.