ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

The Corner, Champions: Milan umiliato dall'Atletico, il Barça si rialza

Lettura in corso:

The Corner, Champions: Milan umiliato dall'Atletico, il Barça si rialza

Dimensioni di testo Aa Aa

Benvenuti allo speciale Champions League di “The Corner”.

Atletico Madrid – Milan

Iniziamo questa puntata con due dati di fatto: l’Atletico Madrid, a 17 anni dall’ultima volta, si guadagna un posto tra le migliori 8 squadre europee, qualificandosi per i quarti di finale, grazie al poker rifilato al Milan al Vicente Calderon. Dalla loro, i rossoneri, già fuori dalla lotta scudetto e dalla Coppa Italia, salutano anche l’Europa, agli ottavi, per la quinta volta nelle ultime sei partecipazioni.

Sentiamo le reazioni a caldo dei due tecnici:

“Ci aspettiamo dei quarti davvero impegnativi, pericolosi e difficili”, spiega Diego Simeone. “Quindi ora dobbiamo riposarci, continuare a prepararci e rimanere fiduciosi, perchè comunque stiamo facendo molto bene. Questo è il frutto del duro lavoro di tutti, a partire dai giocatori. E anche i nostri tifosi ci hanno aiutato”. “Tutti conoscono bene l’atmosfera che si respira qui”, dichiara Clarence Seedorf. “Sappiamo che hanno dei tifosi esuberanti, ma alla fine è un incontro di calcio, di Champions. Grandi giocatori che giocano grandi partite amano questo tipo di atmosfera. Credo fosse una notte stupenda per giocare a calcio e alla fine ha vinto il migliore”.

Bayern Monaco – Arsenal

Se il risultato di Madrid è stato quanto meno sorprendente, non si puo’ dire lo stesso di quello dell’Allianz Arena. Il Bayern Monaco, Campione in carica, ha eliminato per il secondo anno consecutivo l’Arsenal. I bavaresi si sono limitati a controllare al ritorno, proseguendo il loro cammino, in quello che potrebbe diventare un remake dello scorso anno. I Gunners, invece, per la quarta stagione di fila, fanno le valigie agli ottavi.

Barcellona – Manchester City

Niente da fare, ancora una volta per il Manchester City, costretto ad abbandonare la competizione. I Citizens hanno pagato caro il 2-0 subito all’andata contro il Barcellona, che davanti ai quasi 90mila del Camp Nou ha dato spettacolo. Sembra quasi il Barça dei tempi d’oro, lontano da quello capace di perdere tre, degli ultimi sei incontri di Liga. Il triplete è ancora possibile, ma i catalani, per il settimo anno consecutivo ai quarti, devono continuare a giocare cosi’ per poterci sperare.

“Abbiamo fatto quello che ci piace fare: giocare, provando a dare il massimo”, spiega Cesc Fabregas. “I risultati ultimamente non sono stati incoraggianti, ma oggi abbiamo giocato meglio. Ora dobbiamo concentrarci sul match di Liga di domenica”.

Paris Saint Germain – Bayer Leverkusen

Nessuna sorpresa al Parco dei Principi, dove il Paris Saint Germain scendeva in campo forte del 4-0, ottenuto a Leverkusen. I francesi, piu’ rilassati e meno convincenti del solito, si assicurano i quarti per il secondo anno consecutivo: l’obiettivo minimo prefissato a inizio stagione. Ottima la prestazione di Sirigu, che para anche un rigore. I tedeschi, invece, hanno tanto da rimproverarsi.

Gli incontri della prossima settimana

Mancano ora i nomi delle altre 4 squadre che affronteranno i quarti. Ecco chi, la prossima settimana, si giocherà i pass a disposizione. Borussia e Real hanno già ipotecato la qualificazione all’andata, mentre lo United dovrà necessariamente ribaltare il risultato. Giochi aperti, invece, tra Chelsea e Galatasaray.

Per oggi “The Corner” finisce qui. Ci vediamo lunedi’, per il nostro consueto viaggio attraverso i campionati europei.