ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: dopo 29 anni in attesa della pena di morte, viene scarcerato perché innocente

Lettura in corso:

USA: dopo 29 anni in attesa della pena di morte, viene scarcerato perché innocente

Dimensioni di testo Aa Aa

Di nuovo libero dopo 29 anni trascorsi nel braccio della morte. Glenn Ford, così si chiama quest’uomo, nel 1984 era stato giudicato colpevole dell’omicidio di un gioielliere e condannato alla sedia elettrica. Ford, 64 anni, ha potuto lasciare la prigione della Louisiana, negli Stati Uniti, in cui era detenuto perché sono emerse prove inconfutabili della sua innocenza.

“Non posso tornare indietro e fare come se nulla fosse – ha detto all’uscita dal carcere – dovrei fare come se avessi 35, 38, 40 anni. I miei figli, quando li ho lasciati, erano bambini. Ora sono uomini e hanno dei bambini”.

“È un giorno meraviglioso – dichiara Gary Clements, avvocato di Ford – Ci abbiamo lavorato per decenni. Speriamo che per Glenn questo giorno sia l’inizio di una nuova vita”.

Ford si è sempre proclamato innocente. Nel 2000 la corte suprema della Lousiana aveva ordinato un’udienza probatoria su richiesta del condannato che sosteneva che l’accusa avesse nascosto prove a suo favore. La vicenda riapre le polemiche sulla pena di morte, abolita solo in 16 dei 50 Stati americani.