ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Terra dei fuochi: vietata la vendita di prodotti agricoli in 51 siti a rischio

Lettura in corso:

Terra dei fuochi: vietata la vendita di prodotti agricoli in 51 siti a rischio

Dimensioni di testo Aa Aa

Vietata la vendita di prodotti agricoli in 51 siti della Terra dei Fuochi, l’area tra Caserta e Napoli così ribattezzata nel rapporto 2003 sulle Ecomafie a causa degli smaltimenti abusivi e dei roghi dei rifiuti.

Su 57 comuni passati al setaccio il 2%, equivalente a poco più di 21 chilometri quadrati, è ritenuto sospetto. Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin:

“Il divieto di immissione sul mercato di questi prodotti è da subito, è immediato e l’unico modo di metterli sul mercato è aver fatto i controlli. Questa è anche la volontà di andare a fondo e cercare di dare delle certezze a una popolazione che oggi vive condizioni oggettivamente di grandissima apprensione”.

Sono 64 gli ettari di suolo agricolo in cui sarà vietata la coltivazione fino alla fine delle indagini. Il Governo promette ulteriori inchieste e uno screening a larga scala per controllare lo stato sullo stato di salute dei residenti.