ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Europarlamento si schiera a favore della tutela dei dati personali

Lettura in corso:

L'Europarlamento si schiera a favore della tutela dei dati personali

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Parlamento europeo minaccia di bocciare l’accordo di libero scambio tra Stati Uniti ed Unione europea se Washington non fermerà il controllo di massa sui dati personali. In una risoluzione, presentata dal verde Jan Philip Albrecth, votata mercoledì l’Europarlamento ha approvato norme piu rigide sul trasferimento dei dati personali ai paesi esterni all’Ue.

“Nell’accordo con gli Stati uniti dovrà essere inclusa la protezione dei dati” ha affermato l’eurodeputato belga Marc Tarabelle “A livello europeo è fondamentale garantire la tutela dei cittadini”.

Dopo lo scandalo delle intercettazioni telefoniche da parte dell’agenzia di sicurezza americana Nsa, il Parlamento Ue punta a garantire ai cittadini il totale controllo sui propri dati personali.

Per la deputata dei verdi Sophia in’ t Veld la minaccia del terrorismo non giustifica il controllo illegale sui dati personali:“Nonostante la sorveglianza di massa abbiamo avuto l’11 settembre, gli attentati di Londra, Madrid, Mumbai, Tolosa e Oslo e quello di Boston. Sono tutti li. Ci sono stati moltissimi attacchi e in ogni caso gli attentatori erano noti ai servizi segreti, quindi perché spiare milioni di cittadini innocenti? “

Da Strasburgo anche la richiesta di un maggiore controllo da parte degli stati membri sui servizi segreti e fino a 100 milioni di euro di multa alle imprese che infrangono le regole.