ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia più isolata in Consiglio Sicurezza Onu ma determinata su annessione Crimea

Lettura in corso:

Russia più isolata in Consiglio Sicurezza Onu ma determinata su annessione Crimea

Dimensioni di testo Aa Aa

Mosca sempre più determinata nel convalidare l’annessione, di fatto già avvenuta, della Crimea. Ma la Russia sempre più isolata in seno al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, riunitosi per la quinta volta dall’inizio della crisi. Una riunione nella quale anche la Cina si è espressa per il rispetto dell’integrità territoriale dell’Ucraina.

“Se la Crimea fosse annessa alla Russia la situazione sarebbe davvero grave” ha detto a conclusione della riunione di due ore a porte chiuse Gerard Araud, ambasciatore francese all’Onu. “E avrebbe pesanti ripercussioni sulle relazioni internazionali. Alcune delle quali sono state annunciate nell’ultimo consiglio europeo. Quindi davvero è un appello al negoziato rivolto alla Russia: vogliamo una soluzione politica. Per favore: non aggravate la crisi”.

Quello in corso tra la Russia e i Paesi occidentali si conferma dunque come un dialogo tra sordi all’inizio di una settimana in cui se possibile la tensione è destinata ad aumentare in vista del referendum, indetto per domenica 16 marzo, col quale la Crimea dichiarerà, con tutta verosimiglianza, l’autonomia da Kiev. L’Ucraina intanto incassa la promessa della Banca Mondiale pronta a versare 3 miliardi di dollari per affrontare la crisi politico economica.