ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Riciclaggio di denaro, il Parlamento Ue propone un registro delle transazioni finanziarie

Lettura in corso:

Riciclaggio di denaro, il Parlamento Ue propone un registro delle transazioni finanziarie

Dimensioni di testo Aa Aa

Rendere trasparenti le transazioni di denaro e registrare chi è al vertice delle società. L’Europa dichiara guerra al riciclaggio di denaro. Il Parlamento europeo ha approvato in prima lettura la quarta direttiva sull’uso del sistema finanziario per il riciclo dei proventi delle attività mafiose e terroristiche. Un giro di affari che nel 2009, secondo le Nazioni Unite, ha raggiunto un valore pari al 2,9% della ricchezza mondiale.

La relatrice della proposta Judith Sargentini afferma:“Il figlio dell’ex Presidente ucraino Yanukovitch ha investito moltissimo soldi in alcune società di copertura olandesi. E non sapevamo nulla. Con un registro avremmo potuto saperlo, ci saremmo chiesti: da dove arrivano tutti questi soldi?”

La lotta al riciclaggio di denaro oltre a infliggere un colpo alle attività criminali punta anche a difendere la sicurezza europea, riducendo il rischio di finanziamento di gruppi terroristici. Come spiega l’eurodeputato britannico Timothy Kirkhope:“Attraverso il riciclaggio moltissimi soldi sono stati usati per foraggiare criminali e terroristi, non soltanto europei, ma anche stranieri interessati a creare problemi all’Europa dall’estero”.

Da Strasburgo un messaggio forte anche alla finanza europea, chiamata a rispettare la propria reputazione e la stabilità del mercato unico interno, e la promessa che l’attività di prevenzione non si tradurrà in un controllo generalizzato dell’intera popolazione.