ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano: iniziata campagna anti-poliomelite per profughi siriani

Lettura in corso:

Libano: iniziata campagna anti-poliomelite per profughi siriani

Dimensioni di testo Aa Aa

Salvare dalla poliomelite 4000 bambini siriani rifugiati in Libano. E’ l’obiettivo della campagna di vaccinazione, promossa dall’Unicef, cominciata questo lunedì. Nel campo profughi di Zahlé, nell’est del Paese, i piccoli sotto i cinque anni vengono immunizzati.

In Siria la poliomelite, sradicata nel 1995, è tornata a colpire circa 80 mila bambini, secondo Save The Children, a causa della guerra. Il 60 per cento degli ospedali ha subito danni o distruzione, circa la metà dei medici ha lasciato il Paese.

“In Siria sono stati registrati molti casi di poliomelite”, afferma il dottor Melhem Harmouche. “A Deir Al-Zour ne sono stati individuati venti. Visto che molti rifugiati siriani si trovano in Libano, nelle tende, a causa dei bombardamenti, dell’assedio e della situazione economica in Siria, i Paesi mediterranei circostanti stanno effettuando campagne di prevenzione”.

Alle malattie si aggiunge la fame, che secondo Amnesty International ha ucciso circa 130 persone nel campo palestinese di Yarmuk ed è usata come “arma di guerra” dal governo siriano che assedia la zona dalla scorsa estate. L’Ong chiede di facilitare l’accesso degli aiuti umanitari.