ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Anniversario della nascita di Taras Chevtchenko

Lettura in corso:

Anniversario della nascita di Taras Chevtchenko

Dimensioni di testo Aa Aa

Bandiere russe, danze e brani della banda navale russa. Tutto ha fatto eco a Mosca questa domenica a Sinferopoli, capitale della Repubblica ucraina autonoma di Crimea. Migliaia di residenti filo-russi si sono riuniti nella piazza Lenin per sostenere il sì al referendum del 16 marzo per l’annessione alla Federazione russa.

A Kiev si è caricato di significato il 200° anniversario della nascita di Taras Chevtchenko, il poeta simbolo dell’indipendenza ucraina. I manifestanti si sono trovati nei pressi della statua dell’autore. Si è tenuta anche una manifestazione dei Mosca, radunati nei pressi della statua di Lenin.

“Non cederemo un solo centimetro della terra ucraina -ha dichiarato il neo premier Arseny Yatsenyuk. La Russia e il suo Presidente devono capirlo bene”.

Nella città portuaria di Sebastopoli, dove si trova la principale base russa sul Mar Nero, circa 200 sostenitori di Kiev sono stati assaliti da civili pro-russi a colpi di bastone e frusta. E’ andata meglio a Sinferopoli.

I dimostranti anti-secessionisti riuniti davanti alla statua del poeta Chevtchenko erano pochi, appena un centinaio, ma non ci sono stati scontri. La Crimea è la regione ucraina con il maggior numero di residenti di etnia russa.