ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La rabbia dei parenti dell'aereo scomparso

Lettura in corso:

La rabbia dei parenti dell'aereo scomparso

Dimensioni di testo Aa Aa

Sotto shock, increduli e arrabbiati. I parenti dei passeggeri del volo
MH370 della Malaysian Airlines in attesa dei familiari all’aeroporto di Pechino, accusano la compagnia di averli lasciati nel buio.

Circa 500 di loro sono stati trasportati in un hotel vicino allo scalo e lasciati in una stanza ad aspettare.

I giornalisti hanno letteralmente circondato una ventina di familiari usciti dall’hotel per cercare informazioni. Non sono mancati momenti di tensione tra i reporter e i parenti. La figlia di una passeggera:

“Speriamo che il governo cinese invii team di ricerca il più presto possibile. Nessuno si è messo in contatto con noi. Nessuno ci ha parlato eccetto i volontari e il personale dell’hotel”.

Un portavoce della compagnia ha dichiarato alla stampa che le loro preghiere si uniscono a quelle dei familiari, mentre si moltiplicano le speculazioni sull’accaduto e gli interrogativi per i tanti silenzi e le smentite da parte delle autorità.