ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: pressione sulla Russia

Lettura in corso:

Ucraina: pressione sulla Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

Una condanna di quello che viene definito un attacco all’integrità dell’Ucraina da parte dei russi viene anche dai 12 ministri degli esteri dei paesi baltici e del nord e centro-Europa, che si sono riuniti a Narva, in Estonia.

Dalla riunione è emersa la richiesta all’Unione europea di inviare osservatori europei sul posto.

Il ministro degli esteri svedese Carl Bildt:

“La Federazione russa deve fare due cose: deve cancellare la decisione del Consiglio della Federazione, che non è altro che una minaccia d’invasione di un paese vicino. E in Crimea deve rimandare i propri soldati nelle caserme”.

La pressione sulla Russia si fa anche militare con l’arrivo nel Mar nero del cacciatorpediniere statunitense Truxtum.

Ufficialmente la nave deve partecipare a manovre previste da tempo con Romania e Bulgaria.

Sempre per manovre militari Nato già in programma, così viene detto, sono arrivati 12 aerei da caccia statunitensi in basi baltiche; altrettanti ne erano arrivati ieri in Polonia.