ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Moda a Parigi: tra semplicità e futurismo

Lettura in corso:

Moda a Parigi: tra semplicità e futurismo

Dimensioni di testo Aa Aa

È sotto le volte del Grand Palais, che Chanel, ha allestito le sue scenografie che richiamano a un enorme supermarket.

Uno shopping center che nei suoi corridoi oltre a cestini e carrelli ha visto sfilare le modelle facendo la spesa,
indossando cappotti in tweed, completi con abiti molto avvitati e leggings. Dove il colore è l’argento abbinato con scarpe ginniche o comunque adatte per le compere.

La classe puó essere ovunque è il messaggio dello stilista Karl Lagerfeld, che durante le collezioni nel suo bagno di folla ha trovato tra le fans altre celebrities.

“Volevo mostrare – ha spiegato lo stilista Karl Lagerfeld – quanto sia facile indossare vestiti e scarpe di lusso con una sorta di approccio piú moderno. Il lusso non deve essere confinato in un unico ambiente. Se si è fortunati si possono acquistare capi importanti e indossarli in qualsiasi occasione, non certo per mostrare quanto sei ricco”.

Astrattismo e colore, donne e arte: la passerella di Valentino è nel segno della tradizione.

La maison trova ispirazione nel look sofisticato tra gli anni Cinquanta e Sessanta del secolo scorso, quando in Italia si affermavano interessanti correnti artistiche e molte donne ne erano protagoniste.

Richiami alle leggerezze di Carla Accardi ai collage armoniosi di Giosetta Fioroni.

Bellezza selvaggia nella brughiera è la passerella di Alexander McQueen che ricorda le fiabe nordiche.

Tra falene, gufi e civette la donna è un personaggio irreale, con pellicce, antiche sottovesti di sangallo portate come vestiti, abiti a trapezio con ritagli di organze e piume che sembrano farfalle bianche o nere posate leggermente sul velluto.

La stilista olandese Iris van Herpen guarda al futuro fino ad arrivare a una donna aliena.

Grigio, bianco e argento i colori base della collezione sofisticata e futurista.

Ogni modello è un costruzione simmetrica di una donna che gioca nello spazio-temporale.